La Soc. Agr. Adinolfi S.S.A. produce insalatine per la quarta gamma totalmente biologiche.

L’azienda è ubicata su un fondo di circa 35 ha di serra, nel comune di Battipaglia in provincia di Salerno. È collocata al centro della Piana del Sele, località dove il connubio tra le catene montuose dei Picentini e degli Alburni e la vicinanza al mare ha creato un micro-clima ideale per la coltivazione delle baby leaf.

La Soc. Agr. Adinolfi S.S.A. è regolarmente certificata da Bioagricert, uno degli organismi di controllo autorizzati dal Ministero dell’Agricoltura ed accreditati da Accredia per la lotta biologica.

L’agricoltura biologica, è normata dai regolamenti europei  834/2007 e 889/2008: le disposizioni contenute in queste leggi, descrivono in maniera dettagliata tutte le sostanze ammesse nella lotta biologica, sia per la nutrizione che per la protezione delle piante. Il punto cardine di questi regolamenti è il divieto totale dell’uso di prodotti chimici di sintesi, in ogni fase produttiva.

Oltre alla certificazione biologica, l’azienda aderisce a varie sistemi di qualità: BIOSUISSE,  GLOBALG.A.P., GRASP, TESCO ORGANIC, FIELD TO FORK, LEAF MARQUE.

  • CERTIFICATO BIO, ai sensi dei Reg. CE 834/07 – 889/07 e.s.m.i.

    agricoltura biologicaQuesta certificazione è garanzia di rispetto dell’ ambiente e della salute del consumatore.

    La normativa prevede controlli su tutta la filiera produttiva da parte di enti e tecnici autorizzati. I valori principali a cui si riferisce questo sistema di produzione sono ecosostenibilità, biodiversità,  rispetto dell’ambiente e tutela di tutte le risorse naturali.

     

  • BIOSUISSE

    La certificazione “BIOSUISSE” è un sistema volontario, che permette alle produzioni l’esportazione nel Paese elvetico.

    BIOSUISSE è un’organizzazione no profit che rappresenta gli interessi dei produttori svizzeri e dei licenziatari di tutte le altre nazionalità europee ed extraeuropee.

  • GLOBAL G.A.P.

    Il protocollo fissa norme volontarie per la certificazione dei prodotti agricoli in tutto il mondo, definendo le buone pratiche agricole (good agricultural pactice) per tutelare consumatori, terreni, acque e allevamenti. Il protocollo è stato creato dall’ Eurep (Euro-Retailer Produce Working Group), organismo che riunisce importanti catene commerciali, al fine di garantire al consumatore la massima sicurezza degli alimenti.

  • GRASP

    GLOBAL GRASPGRASP (Globalgap Risk Assessment on Social Practices), è  un protocollo aggiunto alla certificazione GLOBALG.A.P., mirato alla valutazione degli aspetti sociali connessi alle attività dei lavoratori in agricoltura. GLOBALG.A.P. ha sviluppato questi punti di controllo, insieme alle più grosse catene della grande distribuzione mondiale. Ad oggi è una delle certificazioni più richieste.

  • Tesco Organic

    logo-tesco-nurture1Questo protocollo, legato ad una nota GDO Britannica, è uno standard privato che definisce delle buone pratiche agricole fondamentali per garantire igiene e sicurezza degli alimenti biologici all’interno della rete distributiva. Si differenzia dalla certificazione “Tesco Nurture” per l’aggiunta di un modulo, durante la fase di verifica ispettiva, che valuta tutti i potenziali punti critici presenti nelle aziende che praticano l’agricoltura biologica.

  • Field to Fork

    field to forkQuesto standard volontario, creato dalla catena di supermercati Marks&Specer, nasce dalla volontà di controllare l’intera filiera: “field to fork”, infatti, vuol dire “dal campo alla tavola”. La certificazione garantisce al consumatore finale la genuinità del prodotto e il rispetto delle buone pratiche agricole.

  • Leaf Marque

    leafLo standard, creato nel 1991, è rivolto al settore primario e delinea un metodo per fare agricoltura nel rispetto dell’ambiente. Il nome Leaf, acronimo per Linking Environment And Farming, identifica anche la foglia, simbolo di una natura che diventa più produttiva grazie all’utilizzo responsabile delle tecnologie più innovative.

Sito internet realizzato con il cofinanziamento del F.E.A.S.R.
www.agricoltura.regione.campania.it
Copyright 2015 - credits AGS comunica